Liceo Scientifico Statale
'Antonio Labriola'
Via Capo Sperone 50 - 00122 Roma Lido / Tel. 06-121.128.005 - RMPS010004

PROGETTO DI PREVENZIONE E CONTRASTO DEL FENOMENO DEL BULLISMO E DEL CYBERBULLISMO

  La Regione Lazio – Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola e Università ha proposto e finanziato il Progetto “Uniti contro il bullismo”, un progetto di prevenzione e contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo.

Tale progetto ha coinvolto direttamente alcune classi del primo triennio, con una formazione specifica da parte di psicologi ed esperti informatici, ma lo stesso prevede anche un coinvolgimento di tutte le altre classi, con queste opportunità:

 

  • Un seminario rivolto a tutti i genitori interessati che si terrà presso questo Istituto il giorno martedì 28 novembre dalle 16 alle 19 tenuto dagli psicologi referenti del progetto Dott.ssa Silvia Ciocca, Dott.ssa Maria Rosaria Nappa e dalla Dott.ssa Mara Morelli

  • Uno sportello di ascolto face to face con le dott.sse sopracitate a partire da venerdì 24 novembre e poi a cadenza quindicinale ogni mercoledì dalle 9.30 alle 11.30 grazie al quale gli studenti potranno avere un supporto utile a chiarire dubbi, problematiche, esperienze relative ad eventi subiti o conosciuti di bullismo, cyber bullismo, sexting, ecc…

  • Una trasmissione radiofonica dedicata alla lotta e prevenzione del bullismo e del cyber bullismo organizzata dagli studenti di VoiceBook Radio, la Web Radio degli studenti dei Licei Kennedy e Labriola, che intervisteranno esperti psicologi, avvocati, esperti informatici della Polizia Postale i quali a loro volta risponderanno alle domande degli ascoltatori nell’ottica di condividere pensieri ed esperienze riguardo questo fenomeno ed avere risposte competenti e precise.


    Chi sono gli organizzatori?

    Il progetto è stato ideato da un gruppo di lavoro formato da:

    • D.ssa Silvia Ciocca (responsabile progettazione)
    • D.ssa Maria Rosaria Nappa
    • D.ssa Mara Morelli

    Verrà realizzato in collaborazione con:                       

    • Liceo Scientifico J.F. Kennedy (Roma)
    • Liceo Scientifico A. Labriola (Ostia)

    Il progetto è stato voluto e finanziato da:

    • Regione Lazio – Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola e Università

    A chi è rivolto?

    Direttamente: Alunni classi I, II, III – docenti referenti – genitori (rappresentanti di classe)

    Indirettamente: Tutti gli alunni, i docenti e i genitori degli istituto coinvolti – tutti gli ascoltatori della radio VoiceBook Radio

    In cosa consiste?

    • L’idea che sostiene questo progetto è che TU sei la persona migliore per pensare e realizzare un cambiamento del TUO modo di affrontare il fenomeno e di quello delle persone che ti circondano.
    • CAMBIAMENTO nel senso di stare meglio nel tuo ambiente di vita.

    Cosa è previsto

    • Valutazione del fenomeno (bullismo, cyberbullismo, sexting, sicurezza scolastica)

    • Attivazione di uno sportello di ascolto face to face e di uno sportello online (link sul sito dell’istituto)

    • Interviste radiofoniche ad esperti del settore e agli alunni stessi

    • Classi I, II e III – formazione di 2 Peer Educator* per classe

    • Formazione professori* – un docente referente per ciascuna classe

    • Seminario per i genitori

    • Evento finale a carattere sportivo di chiusura progetto

    *Perché farlo?

    Per chi deciderà di intraprendere quest’avventura i vantaggi sono molti:

    • Possibilità di partecipare in prima persona ad un progetto di cambiamento

    • Avere un riconoscimento dalla scuola

    • Opportunità di conoscere altre persone e lavorare in team

    • Acquisizione di capacità organizzative

    Requisiti richiesti?

    Buona volontà !


    Consenso Informato
     


 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Referente Bullismo e Cyberbullismo  - Liceo Labriola : Prof.ssa Simonetta Di Meo  (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)